IDC Multicloud Effect: Le nuove opportunità del business attraverso la trasformazione digitale dei service provider

 

La trasformazione digitale è un percorso evolutivo conclamato che impatta sia end user che operatori di mercato. Una rivoluzione non solo nel modo in cui prodotti e servizi IT vengono erogati e fruiti ma anche nelle modalità in cui imprese ed istituzioni scelgono di operare nei mercati - tradizionali e nuovi – per ridisegnare i propri modelli di business. La crisi sanitaria ed economica che ha investito tutti in questi ultimi mesi ha contribuito a accelerare ulteriormente questo processo, fino a renderlo urgente per garantire la continuità operativa e di business.

Nella vision di IDC, le forze che supportano questa trasformazione sono i quattro pilastri della Terza Piattaforma: cloud, big data & analytics, social business e mobility. Secondo le evidenze delle survey condotte in questi ultimi mesi, le aziende reagiscono alla crisi attuale con il lancio e l'estensione di progetti per rendere possibile e/o sicura l'operatività dei lavoratori in smart working. Non stupisce infatti che a fronte di una prevedibile riduzione del budget IT, derivante soprattutto da una contrazione del fatturato, i CIO stiano incrementando sensibilmente gli investimenti in soluzioni di collaborazione e sicurezza così come in servizi cloud.

 

Il nuovo ruolo dei Managed (Cloud) Services Provider

Secondo quanto emerge dalle survey IDC, le aziende indicano che il requisito principale che gli MSP devono possedere è la capacità di integrazione e di gestione tra differenti tipologie di cloud pubblico e fornire capabilities a valore aggiunto per andare ad integrare i servizi offerti dai provider di cloud pubblico con servizi a valore aggiunto.