10 anni di crescita e investimenti

Dedagroup celebra i traguardi e guarda al futuro, a livello globale

 
  • Un fatturato da 98 milioni (2008) a 240 milioni (2017)
  • Sviluppo internazionale in Europa e America, in nuova espansione
  • Un impegno costante verso le persone: da 600 collaboratori (2008) a 1700 (2017)
  • Trend 2018 in ulteriore accelerazione: ricavi nei primi 9 mesi a 193 Milioni (+13% rispetto al 2017), Ebitda +50% (rispetto al 2017)
 

Trento, 5 dicembre 2018 - Dedagroup, fra i maggiori player dell’Information Technology Made in Italy segna un nuovo importante traguardo nel percorso di crescita: 10 anni di evoluzione continua, che hanno permesso al Gruppo di consolidarsi, varcare i confini nazionali ed essere riconosciuto dal mercato per il profilo unico di competenze - sviluppo soluzioni software, capacità di system integration e digital design - che lo rendono oggi interlocutore naturale nello sviluppo dell’innovazione digitale di Aziende, Enti pubblici e Istituti finanziari.

In 10 anni di attività Dedagroup è cresciuta con un trend nel fatturato da 98 milioni nel 2008 a 240 nel 2017 esportando software, competenze e modello Made in Italy nel mondo. Numeri che vanno di pari passo con il forte investimento nel capitale umano che ha visto crescere l’organico da 600 unità agli oltre 1700 collaboratori attuali. Importante leva di sviluppo è rappresentata anche dal volume degli investimenti messi in campo dal Gruppo con il Piano Industriale lanciato lo scorso anno ed in piena realizzazione (oltre 50M€ entro il 2020), destinato alle acquisizioni, allo sviluppo delle soluzioni, alla gestione del business.

I numeri testimoniano la crescita e l’investimento che l’azienda ha fatto e intende fare in linea con gli obiettivi strategici del piano industriale al 2020 volto primariamente a consolidare la posizione del Gruppo come Software Provider Made in Italy e ad ampliare la presenza sui mercati esteri con l’obiettivo di fatturato oltre i 300 milioni entro il 2020.

Un percorso che vede Dedagroup focalizzata al rafforzamento internazionale nelle aree banking, fashion e tesoreria attraverso le proprie soluzioni software e nella pionieristica attività di apertura e interoperabilità dei dati, che mettendo a fattor comune le migliori pratiche permette di superare i domini verticali e contaminare i mercati. 

A ciò si aggiunge il potenziamento del capitale umano impiegato nelle diverse sedi del Gruppo con il lancio di nuovi programmi come la Dedagroup Digital Academy e il Master Build (Y)Our Future, volti a costruire le professioni digitali del futuro e ad offrire ai collaboratori percorsi di crescita e di sviluppo professionale e personale dentro il Gruppo, coltivando i talenti e favorendo le opportunità intersettoriali e la contaminazione delle competenze.

"La volontà è di proseguire in questa direzione e guardare oltre, ai mercati esteri e alla trasformazione" commenta Gianni Camisa, CEO Dedagroup "il Gruppo ha passato con successo la boa del terzo trimestre 2018 con risultati molto incoraggianti: ricavi aggregati pari a 193 milioni, in crescita del 13% sull’anno precedente, mentre l’ebitda ha segnato una progressione del 50%. Numeri che segnano una decisa accelerazione e confermano la giusta via intrapresa verso gli obiettivi di fatturato oltre i 300 milioni entro il 2020, incidenza del fatturato estero al 20%, target dei 2000 collaboratori. Internazionalizzazione e esportazione delle nostre uniche competenze, queste le linee guida".

Marco Podini, Presidente Dedagroup traccia lo scenario futuro "Nei primi 10 anni abbiamo segnato delle basi importanti nel processo di crescita, siamo cambiati, ci siamo rafforzati. È importante celebrare i risultati ma anche guardare alle importanti sfide che ci vedranno in prima linea: il ruolo di primo piano nel dialogo con la PA, le aziende e il mondo finanziario che accompagneremo nel cambiamento. Sarà nostro compito catturare tutte le opportunità offerte dalla digitalizzazione ed essere sempre più un'eccellenza nel software Made in Italy, in Italia e nel mondo."

 

Le milestone del percorso Dedagroup in un decennio

A inizio 2000 da un’idea della famiglia Podini (azionista di maggioranza dell’attuale Dedagroup) nasce la prima costola informatica del Gruppo Industriale Podini, già attivo nel settore della Grande Distribuzione e dell’immobiliare, seguendo l’intuizione che le nuove tecnologie possano essere protagoniste dell’evoluzione della società e dello sviluppo economico, proprio come lo è stata la Grande Distribuzione nell’ultimo scorcio del ventesimo secolo.

Nel 2008 nasce il brand Dedagroup la cui guida viene affidata a Gianni Camisa, manager di esperienza dal profilo internazionale con un piano industriale che delinea la nuova struttura frutto di aggregazione di nuove realtà e acquisizioni attorno al modello di business della “Federazione delle Competenze”. Le aziende entranti nell’ecosistema mantengono le loro specializzazioni e una certa autonomia operativa mentre il Gruppo cresce allargando il ventaglio delle competenze e delle soluzioni.

Nel 2009, con la nascita di Dedamex, la prima delle controllate d’oltreoceano, prende il via il percorso di internazionalizzazione del Gruppo, con l’esportazione delle competenze maturate nel credito cooperativo (attraverso la soluzione proprietaria BankUp) in paesi oltre oceano dove il credito cooperativo è in fase di sviluppo. Nel 2014 si aggiunge anche il ramo statunitense, nato per servire un mercato di oltre 6000 Credit Unions e più di 100 milioni di conti correnti. Dedagroup apre a New York Dedagroup North America, società che guiderà le successive acquisizioni negli USA del Gruppo: EPL, Inc. (2015), Intech (2017) e, attraverso Piteco (società del Gruppo quotata in Borsa dal 2015), Juniper Payments (2017).

Nel 2012 la svolta grazie all’acquisizione di Computer Science Corporation, CSC Italia srl poi rinominata DDway – operazione grazie alla quale crescono fatturato (da 110 a 180 milioni di euro), numero di dipendenti (da 1.000 a 1.700) e scala dei clienti, portafoglio di soluzioni e competenze -  una fra tutte Stealth®, la piattaforma ERP leader per il Fashion e un parco di oltre 150 clienti nel settore. 

Il 2016 è l’anno della nascita di Dedagroup Wiz, che aggrega due già esistenti realtà digital di Dedagroup. Il Gruppo assume l’attuale modello “One Group, One Brand,” che prevede cinque aziende specializzate: Public Services, Business Solutions, Stealth e Business Technology & Data e Wiz. L’anno seguente viene presentato il piano “Vision2020”, un percorso di crescita sostenibile incentrato sull’affermazione del blend di soluzioni e servizi, l’investimento nelle persone, lo sviluppo di operazioni internazionali in particolare nel mercato per le soluzioni software proprietarie del Gruppo: BankUp®, Stealth®, Piteco®. Visione attualmente alla base dello sviluppo di Dedagroup come eccellenza nell’IT Made in italy.

Scopri la storia di Dedagroup >





Ufficio Stampa

Dedagroup: Daniela Michelotti
daniela.michelotti@dedagroup.it
[+39] 0461997310

Ketchum Italy: Marzia Ongaretti, Silvia Sità, Cristina Risciotti
dedagroup-ita@ketchum.com
[+39] 026241191