Banking & Insurance

Gestione dei dati: mascheramento e sub-setting

Il mantenimento ed il rafforzamento del rapporto di fiducia fra le Compagnie assicurative ed i propri clienti passa anche attraverso la corretta e sicura gestione del proprio patrimonio informativo.

 

Esistono mediamente dieci copie integrali dei dati di produzione a supporto dello sviluppo applicativo e dei processi di quality. Per non creare limitazioni e rallentamenti, informazioni critiche sono esposte, in chiaro e totalmente, a funzioni aziendali o esterne che by Default non dovrebbero avervi accesso.

Possiamo fornire consulenza e soluzioni per effettuare, senza creare irragionevoli limitazioni alle attività, il sub-setting (l’estrazione di sezioni dei dati a parità di caratteristiche puntuali e complessivo valore statistico) ed il masking dei dati (mantenendo invariata integrità delle informazioni anche fra ambienti correlati e loro coerenza funzionale e statistica). 

Il data-masking è realizzabile sia in modalità permanente (in via definitiva sulla specifica copia di un ambiente) che dinamica (parametrizzabile per profilo di accesso e operante su tutti gli accessi, sia applicativi che diretti al database). Questa seconda opzione offre opportunità di adeguati protezione e rispetto della normativa anche per gli ambienti di produzione, per quelle funzioni e processi aziendali che hanno titolo e necessità di accedervi. 
 
Un efficace sub-setting (e le opzioni disponibili sono in grado di superare le ben note resistenze culturali in quest’ambito), oltre a rispondere ai dettami normativi, offre consistenti benefici nell’intera filiera di gestione dei dati (tempi e costi).

 

Nell’affrontare il tema del GDPR non è utile partire dalla minaccia o
dalla seccatura che questo può costituire; la consapevole e sicura
gestione del proprio patrimonio informativo è per un’azienda un concreto valore. 

 
 
.