È nato il "Distretto Family Audit Le Palazzine"

Tre le aziende coinvolte: Bauer Spa, Delta Informatica Spa e Dedagroup Spa affiancate dall'Agenzia provinciale per la famiglia

 

Una rete di imprese per progettare e creare servizi di qualità condivisi funzionali a favorire la conciliazione famiglia lavoro ed un maggior benessere dei collaboratori, attraverso forme di welfare interaziendale. Questo è lo spirito del “Distretto Family Audit Le Palazzine”, il primo promosso e gestito da aziende private. Protagoniste di questa nuova sfida sono le aziende Bauer Spa, Delta Informatica Spa e Dedagroup Spa. Ad affiancarle in questo percorso ci sarà l’Agenzia provinciale per la famiglia, natalità e politiche giovanili.

Oggi a Spini di Gardolo, nella sede di Bauer, c'è stata la sottoscrizione di un protocollo attraverso il quale le imprese si sono impegnate in modo concreto a promuovere le politiche familiari e la conciliazione famiglia lavoro, con un piano pluriennale di interventi che riguarderanno da un lato la singola azienda e quindi l’insieme delle aziende aderenti al distretto. Presenti alla sottoscrizione il presidente della Provincia autonoma di Trento Ugo Rossi, l'amministratore unico di Bauer Spa Giovanna Flor, il presidente di Delta Informatica Spa Pompeo Viganò, il CEO di Dedagroup Spa Gianni Camisa, il direttore delle risorse umane di Dedagroup Spa Valentina Gilli e il dirigente dell'Agenzia per la famiglia Luciano Malfer.

 

 

Nella zona industriale a nord della città di Trento, in località Spini di Gardolo, è nato il primo Distretto Family Audit promosso e gestito da aziende private, con l’obiettivo prioritario di fare sinergia nella promozione del welfare aziendale e nell’attivazione di nuove iniziative funzionali a migliorare la conciliazione famiglia lavoro ed al tempo stesso il benessere dei lavoratori. Il tutto con una parola d’ordine imprescindibile: qualità dei servizi.

Capofila è Bauer Spa, azienda del settore food attiva in Trentino dal 1929, che, insieme a Delta Informatica Spa azienda storica trentina che opera nel mercato delle soluzioni e dei servizi ICT dal 1980 e Dedagroup Spa, tra i principali protagonisti nell’Information Technology, ha costituito il nuovo distretto Family Audit “Le Palazzine”. Nel concreto si tratta di una rete di imprese che insieme andranno a progettare e creare servizi di qualità condivisi funzionali a favorire la conciliazione famiglia lavoro ed un maggior benessere dei collaboratori, attraverso forme di welfare interaziendale. Ad affiancarle in questo percorso ci sarà l’Agenzia provinciale per la famiglia, natalità e politiche giovanili.

L’idea è nata partendo dalle Certificazione Family Audit e dall’analisi del contesto produttivo di riferimento, innanzitutto interpretando il welfare aziendale come ambiziosa frontiera dell’innovazione organizzativa e quindi la rete tra imprese quale strumento per creare servizi in modo efficace ed efficiente al tempo stesso. Dall’idea si è passati all’azione, con un’iniziativa proattiva da parte delle aziende private, che ha visto in primis il coinvolgimento e l’ascolto dei collaboratori, quali perno di riferimento per lo sviluppo e la sostenibilità del Distretto Family Audit.

 

Il protocollo d'intesa

A suggellare l’avvio del progetto sperimentale di sistema, l’Agenzia per la famiglia, natalità e politiche giovanili e la Provincia autonoma di Trento, con la sottoscrizione di un protocollo che coinvolge le aziende ed anche le istituzioni. Obiettivi prioritari, esplicitati nell’accordo sono quelli di implementare processi di responsabilità territoriale familiare, sperimentando nuovi modelli di welfare aziendale, interaziendale e territoriale. Un altro obiettivo è l'attivazione nell’area industriale di Spini di Gardolo di un laboratorio per sperimentare ed implementare modelli gestionali, modelli organizzativi e sistemi di partnership innovativi sul tema del work life balance, al fine di promuovere il benessere familiare.

Con la sottoscrizione, le imprese si sono impegnate in modo concreto a promuovere le politiche familiari e la conciliazione famiglia lavoro, con un piano pluriennale di interventi che riguarderanno da un lato la singola azienda e quindi l’insieme delle aziende aderenti al distretto. Tra gli impegni assunti c'è il mettere in campo dei servizi specifici, in base alle esigenze manifestate dalle famiglie dei/delle propri/e collaboratori, in coerenza con la propria mission aziendale. Si punta ad offrire servizi in risposta alle richieste espresse dai partner in una logica di partecipazione attiva alla realizzazione di un efficace sistema di welfare interaziendale. Infine si intende introdurre, ove possibile, nelle modalità di selezione dei propri fornitori dei criteri premianti nei confronti delle proposte/offerte che meglio rispondono ai bisogni delle famiglie. Accanto a questi impegni orientati a dare estrema concretezza alle politiche familiari, anche altri funzionali alla diffusione allargata della conciliazione famiglia‐lavoro.

Giovanna Flor, Amministratore Unico di Bauer Spa, insieme a Pompeo Viganò, Presidente di Delta Informatica Spa, a Gianni Camisa, CEO di Dedagroup Spa e a Valentina Gilli, HR Director di Dedagroup Spa, sostengono all’unisono e con fermezza che “Le politiche familiari non sono politiche improduttive, ma sono investimenti aziendali ed altresì sociali strategici, che favoriscono la produttività in azienda ed al tempo stesso sostengono lo sviluppo del sistema economico locale. Per questo la creazione di una rete tra imprese in grado di creare servizi di qualità per i collaboratori riteniamo oggi sia importante per riuscire ad aumentare il benessere dei lavoratori, la loro possibilità di conciliare famiglia e lavoro, quindi la soddisfazione e la produttività aziendale. Con servizi che devono essere funzionali alle esigenze dei nostri collaboratori, create su misura alla luce del contesto di riferimento e, soprattutto, di elevata qualità”.

Distretto “Family Audit Le Palazzine” - Spini di Gardolo, Trento. Dalla denominazione coniata più di un secolo fa, in epoca austroungarica, dell’area nella quale trovano sede le aziende coinvolte nel distretto, discende il nome di questa iniziativa.

Bauer Spa - azienda fondata nel 1929, sin dalle origini in Trentino, prima con sede nei pressi del Castello del Buonconsiglio, quindi a Mattarello e dal 2012 a Spini di Gardolo, nella nuova sede certificata Leed Gold. Bauer produce e commercializza dadi, granulari, insaporitori ed helper per dare più gusto a brodi, zuppe e ricette sfiziose. I prodotti Bauer si distinguono per l’elevata qualità delle materie prime e per i processi produttivi, di tipo artigianale. Da sempre attenta alle esigenze del Consumatore, negli ultimi dieci anni Bauer è cresciuta con un CAGR medio del 6,6%, raddoppiando il suo fatturato e dà lavoro a 18 persone. Nel 2016, Bauer è stata la prima PMI del settore alimentare in ambito nazionale ad ottenere la certificazione Family Audit. www.bauer.it

Delta Informatica Spa ‐ opera da oltre 35 anni nel campo dell’Information Technology e della consulenza aziendale. Con sede generale in Trentino‐Alto Adige e quasi 100 addetti, Delta Informatica SpA è attiva in tutto il Triveneto e vanta partnership con i principali leader di mercato per soluzioni software dedicate alle imprese ed ai professionisti. Fornisce servizi di consulenza, formazione, installazione ed assistenza continuativa. www.deltainformatica.eu

Dedagroup Spa ‐ con un fatturato di 230 milioni di €, oltre 1.600 collaboratori e più di 3.600 clienti è uno dei più importanti attori dell’Information Technology “Made in Italy”. Supporta Aziende, Enti pubblici ed Istituti finanziari nelle loro strategie IT e digitali con competenze tecnologiche, applicative e di system integration. Nato nel 2008, il Gruppo ha sempre registrato una crescita costante, internazionalizzando le operazioni in Messico, Stati Uniti, Francia e Medio Oriente. L’headquarter si trova a Trento, Spini di Gardolo, con filiali in Italia e all’estero. www.dedagroup.it

La Certificazione Family Audit ‐ è uno strumento manageriale che promuove un cambiamento culturale e organizzativo all’interno delle organizzazioni e consente alle stesse di adottare delle politiche di gestione del personale orientate al benessere dei propri dipendenti e delle loro famiglie. Grazie ad un’indagine ampia all’interno dell’organizzazione, si individuano obiettivi e iniziative che consentono di migliorare le esigenze di conciliazione tra famiglia e lavoro dei dipendenti. La partecipazione dei collaboratori dell’organizzazione diventa un valore fondamentale al momento di stabilire i bisogni in materia di conciliazione e di proporresoluzioni ad essi.
Lo strumento Family Audit può essere usato da qualsiasi organizzazione, di qualsiasi natura giuridica, dimensione prodotto o servizio fornito. L’organizzazione che utilizza il Family Audit innesca un ciclo virtuoso di miglioramento continuo, introducendo al proprio interno soluzioni organizzative innovative e competitive relativamente alla flessibilità del lavoro e alla cultura della conciliazione. Si realizza attraverso un processo di valutazione sistematica e standardizzata che permette alla fine di ottenere una certificazione.www.familyaudit.it

Contatti

Hai bisogno di informazioni, consulenza, assistenza? Contattaci e troveremo insieme la soluzione più adatta a te. Il nostro team è al tuo fianco.