Un giorno da Project Manager in Dedagroup Stealth

 

Se dovessi indicare il banco di prova più importante su cui misurare il valore specifico del mio lavoro accanto ai grandi marchi del Fashion&Retail, direi: individuare le soluzioni più performanti per ridurre al minimo lo scarto, apparentemente insanabile, tra “Decide as late as possible” e “Deliver as fast as possible”.

Lavorando come Project Manager in Dedagroup Stealth, la società del nostro Gruppo impegnata da oltre trent’anni nel supportare le aziende della Moda nelle loro esigenze IT, mi focalizzo qui su una sfida decisiva: ottimizzare i processi produttivi, logistici e distributivi per rendere più agile e veloce il time to market, a beneficio della competitività delle imprese.
Una sfida che cerco di affrontare con uno sguardo aperto e nuovo, più vicino e attento alle esigenze di business dei Clienti ed alle continue evoluzioni cui è sottoposto questo mercato. Una sfida esaltante a cui dedico quotidianamente, insieme al mio team, con competenza e passione, avvalendomi, e spesso sorprendendomi, delle enormi potenzialità progettuali e creative che il lavoro di squadra offre. Sì perché, nell’epoca della Trasformazione Digitale, quello del consulente IT può essere un lavoro estremamente stimolante, soprattutto a contatto con un settore innovativo ed “effervescente” come quello della Moda.

 

Costante “fibrillazione su processi”, da una parte; necessità di coordinamento con gli stakeholder e le loro visioni per garantire al business un’evoluzione armonica, dall’altra: in questa contesto opera il Project Manager ed è qui che un progetto informatico in ambito Fashion può fare la differenza.

 

In questo scenario, accanto all’ottimizzazione del time to market, emerge oggi una seconda sfida, anch’essa decisiva per chi fa il mio mestiere, di portata in una qualche misura epocale. Sull’ormai strutturale effervescenza che caratterizza il settore s’innesta, oggi, con sempre più forza e urgenza, l’omnicanalità, ovvero la necessità di integrare i vari canali di vendita (principalmente, POS, E-commerce e Mobile). Fornire continuità nella gestione aziendale e nell’esperienza di acquisto, in linea con la proposta commerciale del brand è, nel presente e nel futuro prossimo, il vero core della digitalizzazione del settore. Un ambito di sviluppo al quale, in Dedagroup Stealth, dedichiamo un blend di soluzioni e competenze – consulenziali, strategiche e tecnologiche – innovativo e composito, per poter affrontare questa sfida in maniera davvero mirata ed efficace. E nell’attenta e ottimale composizione di questo blend, in rapporto alle esigenze specifiche del progetto e del Cliente, sta anche uno dei compiti del Project Management.

 

Disciplina di per sé multiforme, il Project Management al contatto con il mondo Fashion, “fiorisce” in una moltitudine di attività. Il bello del mio mestiere sta qui, nella sua varietà e nel contatto costante con il team e con il Cliente.

 

Sotto questo profilo, potrà sembrare un paradosso, gioca a nostro favore il recente trend che vede dipanarsi le “stagioni” del Fashion lungo 365 giorni: le continue collezioni e uscite ci permettono di abbreviare i tempi di delivery delle soluzioni, senza dover aspettare, come succedeva un tempo, la stagione successiva. Questa straordinaria accelerazione del mercato diventa ancora più significativa e vantaggiosa per noi se la si riesce ad associare al meglio alla gestione AGILE dei progetti. Un approccio di questo tipo, infatti, agevolando rilasci progressivi che perfezionano le esigenze degli stakeholder in un’ottica di continuous improvement, è garanzia di risultati efficaci e concreti in tempi brevi: un modus operandi, è proprio il caso di dirlo, al passo con i tempi.

 

Con una progettazione attenta e una visione aperta sugli scenari evolutivi del mercato, riusciamo a far diventare la flessibilità, richiesta dai contesti di rapido cambiamento, un vero punto di forza.

 

Per riuscirci diventa decisiva la corretta assegnazione dei ruoli e la capacità dei professionisti di auto-organizzarsi in un ambito cross-funzionale completo. Centrale è la capacità di coordinamento del team che, in autonomia, definisce come meglio svolgere il lavoro e pianifica in maniera coordinata gli avanzamenti del progetto, cercando l’equilibrio ottimale tra flessibilità, creatività e produttività. Al tempo stesso, la visione e la sensibilità di business del Product Owner (il “rappresentante” degli stakeholder all’interno del team) sono fondamentali per la gestione ottimale del backlog. In tale contesto è la competenza del Project Manager che maggiormente contribuisce al successo del progetto ed alla raccolta delle esigenze: da questa fase preliminare, delicata e importantissima, deriva la definizione dell’ambito di progetto e, dunque, anche la capacità del team di focalizzare gli sforzi sulle attività che ne massimizzano il valore, in linea con quanto stabilito insieme al Cliente. Posate queste fondamenta su un terreno condiviso, non può mancare, anzi ne è diretta conseguenza, l’organizzazione di un piano di tempi e costi coerente con gli obiettivi di business.

 

È questo l’aspetto che considero più appassionante del mio lavoro: vedere gli effetti concreti di un progetto in termini di miglioramento dei processi e delle attività nel business del Cliente.

 

Monitorare efficientemente la linea di produzione, automatizzare la raccolta degli ordini di uno showroom, perfezionare la gestione dell’intera “catena del valore” di un’azienda ottimizzandone le varie fasi. Partire dall’idea del modello fino ad arrivare alla sua esposizione sugli scaffali del negozio e/o alla sua pubblicazione sui canali E-commerce aziendali ed ancora proseguire a supportare il consumatore finale nell’acquisto. Ogni progetto ha la sua identità, il suo campo d’azione, le sue finalità specifiche, ma in ogni percorso di trasformazione che conduciamo insieme ad un’impresa teniamo sempre un macro-obiettivo come stella polare: identificare il modo migliore per produrre un ROI elevato, massimizzando i benefici tangibili per il Cliente. È in questo modo che forniamo un valore aggiunto alla nostra offerta di soluzioni e servizi.  

 
 
 

Marco Callegari
Product Management
vedi profilo >