Business Technology & Data

CCH Tagetik in Touch, 2 giorni dal mood internazionale

 

L’atmosfera che si respira agli eventi Tagetik è sempre avvolgente e curata, ma l’edizione di quest’anno, più delle altre, è stata l’esempio di come il cambiamento sia qualcosa di pervasivo, capace di avvolgere e guidare non solo le scelte dei nostri clienti, ma che porta ad evolvere anche noi stessi, vendor e partner, per riuscire a comprendere e guidare la Data-Driven Transformation delle aziende.

Nel 2017 Tagetik è entrata a far parte della divisione Corporate Performance Solutions di Wolters Kluwer e diventa CCH Tagetik, proiettandosi nel mondo delle grandi ma continuando a focalizzarsi sullo sviluppo di soluzioni innovative per l’area Finance.

 
 

Ed in Touch 2017 è stata la prima occasione di conoscere la nuova realtà e noi ci siamo presentati al fianco di questo cambiamento come Golden Partner dell’evento, raccontando un nostro progetto e conoscendo tantissime persone al nostro stand.

 

“So we don’t just listen, we collaborate. We don’t just create, we innovate.
We don’t just move forward, we elevate.”

 

Tantissime le voci in agenda, 82 presentazioni in due giorni. Praticamente impossibile seguirle tutte. Il primo giorno è stato diviso in due parti. La mattina c’è stata la consueta presentazione dei cambiamenti societari in Tagetik, quelli avvenuti e quelli che avverranno. Subito dopo un cambio di stile con gli organizzatori che hanno pensato di rendere più dinamica la presentazione con una sorta di Quiz formato gioco televisivo in cui i partecipanti potevano vincere fino a 500€ (Purtroppo non noi).

Dal pomeriggio sono partite tutte le iniziative per favorire il network di relazioni fra i partecipanti, che hanno portato nei due giorni ad ascoltare i diversi speaker, approfondire argomenti, fare 393 meeting e bere 1245 caffè (numeri ufficiali dell’evento).

The Champion (Be a Champion era la metafora sportiva che guidava l’evento) è stata sicuramente CCH Tagetik che, nonostante la grande quantità di news portate, da buon padrone di casa non ha mai rubato la scena agli altri attori, valorizzando tutti i Partner presenti.


 
 

Due parole per la location, perché Lucca non ha bisogno certo di presentazioni ma il potersi aggirare fra il Real Collegio, core degli appuntamenti del summit con i suoi 200 anni di storia, il Teatro del Giglio per le conference, il giardino botanico e villa Bottini per i cocktail, le cene e la musica... ha reso tutto più suggestivo e decisamente curato.

Il programma degli interventi era diviso in slot, alcuni avevano contenuti squisitamente tecnici e sono stati pensati per rispondere a dubbi su argomenti particolarmente spinosi, oppure avevano lo scopo di spiegare più dettagliatamente l’ultima versione di Tagetik 5, che denota un netto cambio di rotta grafico rispetto al passato, introducendo funzionalità grafiche dei processi gestiti su Budgeting, Forcasting, Palnning e così via. 

Altri interventi, come il nostro, erano più a carattere discorsivo, incentrandosi sulle problematiche di contesto rispetto ad ogni tipo di progetto affrontato. Spazio per tutti, per approfondire funzioni (Tip&Tricks), fare Demo, ascoltare dinamiche e problematiche comuni o solo per cercare ispirazione e motivazioni dal lavoro degli altri partner (Customers Stories).

 

Ogni speech ha raggiunto il proprio obiettivo con un gran coinvolgimento del pubblico,
merito certamente della elevata competenza di tutti gli speaker intervenuti.

 
 

Una piccola soddisfazione anche per il nostro speech dal titolo: QubicaAMF, con Dedagroup il bilancio consolidato ha fatto strike, dove abbiamo suscitato un bella interazione con i presenti che hanno partecipato attivamente con diverse domande, denotando un certo grado di attenzione sull’argomento.

In due giorni abbiamo gettato le basi per nuove relazioni e idee. Tanti sorrisi, tantissimi brindisi, racconti di progetti, esperienze e il ritrovarsi con vecchi e nuovi colleghi. Non possiamo che non ritenerci soddisfatti.

Al prossimo anno!

 

Enrico Bellinzona
Operations Manager
vedi profilo >